salento in miniatura Galatina

Salento in Miniatura… Un Mix perfetto di Arte e Natura!

Salento in Miniatura Senza categoria, Top 10

Basta percorrere pochi metri all’interno della struttura per accorgersi che Natura ed Arte si fondono in un Mix perfetto. Salento in Miniatura e tutto l’intero Parco nascono grazie all’intuizione e la lungimiranza dell’Azienda Agricola Casilli di Salice Salentino una realtà che nasce negli anni 70, legata ad una forte tradizione agricola e rurale il cui obiettivo principale è la valorizzazione dei prodotti ortofrutticoli ed enogastronomici del Salento.

La stessa passione e dedizione è stata dedicata alla valorizzazione del territorio e delle loro radici, tramite un’attenzione riposta nell’artigianato locale tant’è che l’intero Parco è stato realizzato con cura e nei dettagli da artigiani Salentini che ancora oggi grazie alla loro creatività continuano ad apportare il loro prezioso contributo. Qui di seguito una breve presentazione di coloro che hanno contribuito a rendere speciale un luogo con una forte vocazione didattica e turistica:

GIUSEPPE CORRADO scultore e pittore di Montesano Salentino (Le) ha realizzato il maestoso ed imponente monumento “OPUS JUSTITIAE PAX”. Diplomato presso Liceo artistico di Lecce e Laureato all’università di Scienze motorie a Foggia, inizialmente diviso tra attività didattica e artistica decide poi di dedicarsi essenzialmente alla scultura.

SALVATORE ERROI titolare dell’omonima Ditta operante sul territorio di Salice Salentino ha realizzato diverse Miniature del Salento per citarne alcune: la Chiesa Iconella di Veglie, la Chiesa Madonna del Carmine di Martina Franca, la Chiesa di San Pietro e Paolo di Galatina, la Chiesa Santa Maria Assunta di Salice Salentino e tante altre.

ANDREA PETITO residente in Salice Salentino ed ALESSANDRO LUCERI residente in San Donato pittori delle varie immagine decorative sul muro della Piazza Eventi che rappresentano momenti di vita quotidiana e tradizioni tipiche del Salento. Inoltre hanno realizzato lo sfondo paesaggistico e costiero del parco Salento in miniatura.

GIOVANNI QUARTA residente in San Pancrazio, instancabile artigiano e pittore salentino la cui passione e dedizione per l’arte nascono sin da piccolo con l’utilizzo di materiali semplici quali il legno, il polistirolo e lapietra locale. Specializzato nella composita e complessa realizzazione dei muri a secco, nel rivestimento di muri con la tipica pietra leccese è dotato soprattutto di grande, creatività grazie alla quale riesce a creare opere d’arte con materiale edile di scarto. Lavorando in maniera eccellente la pietra viva locale ( tufo, carparo, pietra leccese ) ha dato vita a splendide miniature quali la Città di Ostuni, Matera, il Castello di Copertino, i Trulli tipici della Valle d’Itria e poi tutta una serie di miniature riproducenti architetture militari, le tipiche Torri di avvistamento che caratterizzano sia la costa adriatica che ionica.

SCUOLA D’ARTE I.I.S.E. di Brindisi la cui preziosa collaborazione con i docenti VALENTINO LAURA e MAGRI’ PIERO il grafico SIMONE VECCHIO di Brindisi e degli alunni ANTONIO BELLO di Torre SS, LEOBILLA VITO di Carovigno CALO’ VITTORIO di Ostuni hanno permesso la realizzazione della miniatura riproducente il tipico Monumento al Marinaio d’Italia della città di Brindisi.

DAVID MASI di San Pancrazio (Br) esperto in progettazione e manutenzione nel settore florovivaistico specializzato sulla cura e crescita dei Bonsai. Responsabile dell’orto botanico presente all’interno del Parco con oltre mille specie differenti di bonsai e piante tipiche mediterranee.